Google Bert, il nuovo algoritmo che manda in pensione le “keywords” e la vecchia SEO

 

Credo che il nuovo update di Google stia facendo passi verso il linguaggio naturale per un previsto aumento dei comandi vocali (Ok Google e Alexa e compagnia bella)?

Questo cambio di valutazione da parte di Google in merito alle stop words può essere legato alle ricerche vocali, sempre più in aumento. In un contesto di ricerca vocale, il linguaggio naturale mi sembra più appropriato e utilizzato rispetto al “keywordese”.

Tra cercare su Google e scrivere un articolo c’è una bella differenza. Anche io faccio ricerche “semplificate” ma onestamente non credo ci sia nessuno che scriva articoli senza congiunzioni, articoli e quant’altro.

Per chi segue Mueller, Webmaster Trends Analyst per Google
Ecco quanto afferma il vicepresidente di Google search, Pandu Nayak, riguardo al rilascio di Bert nelle altre lingue: We’re also applying BERT to make Search better for people across the world. A powerful characteristic of these systems is that they can take learnings from one language and apply them to others. So we can take models that learn from improvements in English (a language where the vast majority of web content exists) and apply them to other languages. This helps us better return relevant results in the many languages that Search is offered in.

Senza dubbio molti siti noteranno

COS’È GOOGLE BERT?

Google Bert, è una tecnologia che serve al motore di ricerca a colmare la carenza di informazioni risolvendo i problemi che da sempre il motore di ricerca ha avuto, nell’ottimizzare costi e velocità di azione in tal senso.

GOOGLE NON È ANCORA IN ITALIA?

C’è un dibattito su questo, alcuni dicono che non sia ancora attivo altri dicono di essere stasti colpiti, quale sarà la verità?

Google BERT è stato sviluppato per la lingua inglese nella quale è già attiva.

Bert, ha la capacità di “apprendere” dai miglioramenti in lingua inglese e applicarli automaticamente ad altre lingue, come gia sta facendo in 24 paesi in cui questo update è attivo. Quali sono i 24 paesi? c’è l’Italia?
Non so, ma sicuramente è un mercato molto florido per Google l’Italia perchè non dovrebbe essere compresa nei 24 Paesi dove bert è attivo?

GOOGLE BERT È RILASCIATO SUL 10% DELLE QUERY
Falso, in realtà, Google Bert va ad agire sul 100% delle query, e secondo stime interne, interessando solo il 10% delle query conosciute dal motore di ricerca. Perchè…

Su quali query va ad agire dunque Bert?

Bert con molta probabilità, sta agendo sulle stop word

COSA SONO LE STOP WORD?

Nell’ambito dei motori di ricerca, l’espressione – scritta anche stopwords – indica quelle parole che, hanno un alta frequenza di utilizzo nella lingua. Erroneamente si pensa che le stop word siano solo articoli e preposizioni, in realtà sono anche congiunzioni, parole generiche o verbi molto diffusi. In informatica dovrebbero corrispondere ai dati non strutturati. Quelli che fino ad oggi mescolava con le entità conosciute.

PERCHÈ BISOGNA CONCENTRARSI SULLE STOP WORD?

per l’evoluzione dei motori di ricerca nella comprensione di tali parole.
I primi algoritmi, eliminavano le stop word,
gli attuali algoritmi, le hanno iniziate a considerare ma in modo successivo alla comprensione dell’oggetto della frase di ricerca (per capire il senso di una frase ha comunque semopre bisogno dell’ultima parola).
Bert, le sta analizzando contestualmente a tutte le altre parole. (come gia in uso nei traduttori)

PERCHÈ ELIMINAVA LE STOP WORD GOOGLE?

Le stop word consumano molte risorse computazionali ( spazio di memoria, tempo di ricerca ) e si pensava che non aggiungessero alcun valore semantico al testo. O almeno, non in modo “conveniente” per il motore di ricerca e per l’utente. Eliminando le stopword eliminava in automatico tutti quegli errori presenti nelle ricerche, come ad esempio “entrare dentro una casa”

PERCHÈ HA DECISO DI INSERIRLE?

Perchè si è accorto che perdeva informazioni importanti per comprendere il significato della frase di ricerca che l’utente utilizza parlando il keywordese (non il linguaggio naturale).

 

COS’È IL KEYWORDESE?

Il keywordese è il modo che hanno gli utenti di ricercare parole attraverso un motore di ricerca. Ad esempio:

consulente seo prezzi (è keywordese)
prezzo di una consulenza seo per… (è linguaggio naturale)
qual è il prezzo medio dei consulenti seo? (è linguaggio naturale)
Quanto devo pagare un consulente seo? (è linguaggio naturale)

Il fatto che Google stia ripudiando il keywordese lo si evince dal fatto che le parole chiave correlate in keywordese, stanno lasciando spazio in serp a frasi di senso compiuto, domande vere e proprie. (In Inglese, sono almeno 2 anni che le serp sono composte dagli info box che si espandono con le domande)

QUALI SITI VERRANNO COLPITI? 

I siti i cui contenuti contengono il keywordese, i siti web che sono posizionati per parole chiave restituite da Google in keywordese ma di cui è a conoscenza che la frase potrebbe essere di senso compiuto.

PERCHÈ VENGONO COLPITI I SITI WEB?
credo per 3 motivi:
1) keywordese sparso
2) non utilizzo corretto delle stop word
3) rimodulazione tra cui accorpamento delle serp da parte di Google

Ho anche analizzato un po qualcosa che è calato, di siti che non son miei, magari se non ci avevate pensato, e realmente ho ragione, mi fa piacere mettervi sulla strada giusta.

ESPERIENZA DIRETTA MESSA IN PRATICA SU GOOGLE BERT:

Sto facendo dei test, dove oltre al testo, valuto ancore e contenuti dei link.

Sto notando che, benché se ne dica, testi ridondanti, parole superflue, sono state sempre confuse dal motore di ricerca. Che regalava e regala posizioni a chi ha più trust. Inoltre, partendo dal fatto che le parole sono composte, se una stop word ha una radice che rappresenta una entità diversa, ma pertinente con il testo, fino ad oggi google ha posizionato quella pagina in mancanza di comprensione migliore e pagine migliori. Esempio: apponi un segno di spunta, L’apposita, sono stopword in un determinato contesto. Sono ridondanti e messe per allungare il brodo insomma.

ESEMPIO:

L’apposita può essere sostituita con LA, e apponi un segno di spunta con spunta. Inoltre, essendo che eliminavano le stopword anche per eliminare gli errori, ora google è capace di riconoscere che: clicca “gli apposito” comandi è :

1) un errore grammaticale

2) inutile e sostituibile con la lettera i ovvero clicca i comandi.

Anche la categorizzazione di un contenuto confonde il motore di ricerca.

Se ad esempio inserisci un contenuto che parla di un’app nella categoria backup, macrocategoria computer, sto notando che se tu parli di utilizzare l’ app e non di come si fa il backup, google ti posiziona probabilmente anche per quello.

Bert a mio avviso sarà un grosso vantaggio per togliere traffico a chi lo ha avuto ingiustamente fino ad oggi.

COME SI COMPORTANO CON BERT I TOOL PER LA SEO:

Come e quando i seo tools (semrush seozoom ecc) aggiorneranno le liste keywordsd dei loro database?

Oppure al momento non cambia piu’ di tanto per loro perche’ la gente continua a cercare informazioni in keywordese?

Bert, a mio giudizio aiuta molto in combinazione con la voice search.

Nella ricerca da “digitazione della keyword” mi pare di capire che l’utente medio propenda ancora per utilizzare stringhe in keywordese (per far prima a scrivere) piuttosto che scrivere la frase completa come vorrebbe la “maestra di italiano”.

Credo comunque che i tool seo si aggiorneranno contestualmente, perchè fanno scraping delle keyword se non erro.

Di conseguenza, i crawler girano e si dovrebbero aggiornare. MA RIPETO, non so se funziona così la cosa. DI CERTO già stanno mostrando problemi riguardo alle posizioni offerte a causa della rimodulazione delle serp, che comprendono “tutti” i siti verticali di Google. Concordo con te sulla ricerca vocale, pensa questo, Amit Singhal, il capo della ricerca di Google per oltre 10 anni disse: Dobbiamo costruire il computer di bordo di star trek. La direzione è quella. l’utente medio ormai “dialoga” con Google, è chi crea i contenuti che parla e ottimizza ancora in keywordese, e di conseguenza le persone si adeguano.

Credo che se agiamo in maniera predittiva cercando di posizionarci con kw naturali anche in serp dove serpeggia ancora il keywordese saremo avvantaggiati.

Posted in Strategie e risorse.