Esempio di creazione contenuti che soddisfano la Search Intent

PREMESSA

Questa strategia può essere condivisa o non condivisa ma è stata creata per agevolare da un lato i professionisti stretti nella morsa della soffocante e agguerrita concorrenza nei settori SEM e SEO. E dall’altra per poter offrire alle imprese un punto di partenza più alto in termini di efficacia.

*SED: Sta per Search Engine Differentiation

L’OBIETTIVO PRINCIPALE DELLA SED, È QUELLO DI AGEVOLARE LA CONQUISTA DELLA LEADERSHIP IN UN MERCATO RAPPRESENTATO DA PAROLE CHIAVE E PIÙ IN GENERALE ATTRAVERSO LE DIVERSE ESPERIENZE OFFERTE AGLI UTENTI DAI MOTORI DI RICERCA. E STIMOLARE LA RICERCA DIRETTA.

Un esempio puramente indicativo potrebbe essere il prodotto  “curcuma”, che è proposta nel mercato in diversi formati, e porta con se diversi effetti benefici alcuni consequenziali. Solitamente, la concorrenza più elevata si riscontra nelle parole chiave dove il sentiment verso il bisogno è simile agli altri, ma il pubblico è più ampio e la conversione potenziale è più elevata, lasciando scoperti dei mercati.

Continuando con l’esempio, il prodotto indicato ha come caratteristiche benefiche quello di agevolare la digestione e in modo consequenziale di far perdere peso. Ma ha anche il beneficio di depurare dalle tossine. Tutta la concorrenza, si scontra nelle stesse serp, che sono quelle rappresentative del prodotto (curcuma) e della caratteristica con target più ampio (dimagrimento). E non si tiene conto, se non in modo puramente casuale limitato e poco rilevante, di rispondere alle domande degli utenti nella fase di riconoscimento del bisogno di altre caratteristiche come “agevolare la digestione e depurare dalle tossine”.

Utilizzando la SED, si potrebbero intercettare gli utenti nelle fasi Need-recognition intent e Information search intent, in modo più rilevante e visibile rispetto alla concorrenza gia di per se più bassa. Ovvero verso quelle persone che non conoscono la causa di determinati sintomi, o ne conoscono la causa e cercano una soluzione.

Lavorando in questo modo potremmo avere un risultato simile al seguente:

Keyword ad alta concorrenza (tutti i competitors si scontrano sulla stessa caratteristica allo stesso modo, eccetto il brand differenziato)
Keyword a bassa concorrenza ( qualche competitors si scontra senza una caratteristica rilevante allo stesso modo, eccetto il brand differenziato)
Keyword a bassa concorrenza diretta* (pochissimi competitors diretti si scontrano senza una caratteristica rilevante allo stesso modo, eccetto il brand differenziato)
*Per concorrenza diretta si intendono tutti quei competitors che per soddisfare lo stesso bisogno propongono la stessa soluzione.

Prodotto:
Curcuma
caratteristiche: dimagrante, digestivo, depurativo
Bisogni: dimagrire, digerire, depurare
Motivazioni: migliorare l’aspetto, eliminare pesantezza, eliminare sonnolenza diurna

Ricerche utenti:
Purchase decision intent: curcuma, dimagrante, digerente, depurativo,
Evaluation of alternatives intent: migliori: dimagranti, digerenti, depurativi
Information search intent: come è possibile: dimagrire, digerire, depurare CON…
Need-recognition intent: perchè: non dimagrisco, non digerisco, ho questo sintomo

KEY RESEARCH² E CONTENUTI
Need-recognition intent:
Perchè provo sonnolenza diurna? (depurazione fegato)
Come depurare il fegato? (con la curcuma)
Perchè mi sento appesantito? (perchè non digerisco bene)
Come eliminare la pesantezza? (con la curcuma)

Information search intent:
come posso dimagrire con la curcuma?
come posso depurarmi con la curcuma?
come posso digerire con la curcuma?
come assumere curcuma per…?

Evaluation of alternatives intent:
quale curcuma scegliere?
quale formulazione di curcuma scegliere?
Quale brand scegliere?
questo brand funziona?

Purchase decision intent:
brand
keyword commercial intent

KEYWORD RESEARCH CLASSICA E CONTENUTI

Commercial intent:
brand
keyword commercial intent
Brand prezzo recensione funziona dove comprare?

Informational intent:
Perchè provo sonnolenza diurna? (assenza di contenuto o inserito come topic/paragrafo in un contesto più ampio in modo poco rilevante al target)
Come depurare il fegato? (assenza di contenuto o inserito come topic/paragrafo in un contesto più ampio in modo poco rilevante al target)
Perchè mi sento appesantito? (assenza di contenuto o inserito come topic/paragrafo in un contesto più ampio in modo poco rilevante al target)
Come eliminare la pesantezza? (assenza di contenuto o inserito come topic/paragrafo in un contesto più ampio in modo poco rilevante al target)
come posso dimagrire con la curcuma? (contenuto presente e posto in modo rilevante)
come posso depurarmi con la curcuma? (contenuto assente o posto in modo non rilevante)
come posso digerire con la curcuma? (contenuto assente o posto in modo non rilevante)
come assumere curcuma per…? (contenuto assente o posto in modo non rilevante)

Iniziando a mostrarsi al pubblico dei motori di ricerca in questo modo, si risponde in modo più chiaro a una singola query informativa, in una probabile condizione di quasi assenza di competitors diretti che comunque si mostrano allo stesso modo tra loro e con contenuti “generici”.
E agevolare nelle eventuali sessioni di ricerca successive dell’utente, più a carattere commerciale, il riconoscimento del brand e/o stimolare la ricerca diretta del brand.

Ciò che si persegue con la SED, è chiaramente l’aumento delle visite dirette (dove è annullata la concorrenza).L’occupazione di serp e mercati paralleli o laterali, è il mezzo con cui iniziare a mostrare maggiormente il proprio positioning, in una condizione di minor presenza rilevante di competitors diretti.

La curcuma X a differenza delle curcuma Y e Z, fa perdere peso perchè migliora il processo digestivo

La curcuma X grazie alla caratteristica Y oltre che far perdere peso, depura il fegato.

Sono due modi di mostrarsi al pubblico completamente differenti da qualunque altra risorsa web che non ha integrato il positioning nell’ottimizzazione.

Ovviamente, ci tengo a precisare che:
– come tutte le strategie potrebbe non essere applicabile per ogni singolo mercato, brand o prodotto allo stesso modo o con la stessa efficacia.
– come tutte le strategie se integrata ad altro è molto meglio

Ma sono riuscito a vendere prodotti anticaduta come rinforzanti, allunganti, volumizzanti senza scontrarmi con bisogni “sputtanati” e senza fare la guerra dei prezzi.

P.S.
Prima che interveniate a favore della SEO o della SEO BRAND, vi dico che:
Elemento differenziante SED dalla seo: Traffico diretto, Keyword Research a 4 intenti, differenziazione, domanda latente e consapevole
Elemento differenziante SED dalla seo brand: Keyword Research a 4 intenti, brand positioning, può essere una strategia unica senza supporto, domanda latente e consapevole, categoria diversa dalla seo e NON semplice attributo generico.

Posted in Case Study.