Il Marketing dei Guru “American Style” funziona davvero?

Cosa hanno in comune questi grandi Guru del marketing che vendo corsi a fior di euro?

Di solito giocano molto sull’impatto visivo e l’effetto wow, la lezione dall’hotel di Dubai, l’auto costosa e i vestiti di Gucci… e tutto il resto spesso sono una copia di strategie già fatte e che funzionano (ma spesso non Italia).

Non ho acquistato nessun suo corso quindi non posso giudicare l’aspetto tecnico. Non li definirei ciarlatani ne venditori di fuffa. Hanno creato i loro personaggi (i loro personal brand sono ben definiti) e in ogni comunicazione (Ads, Mail, Video, Post) usano lo stesso approccio.
Ho ascoltato diversi loro video e al netto di quello che ho scritto sopra in merito al personal brand dicono cose assolutamente vere (non fuffa) ma soprattutto in linea con quello che sono il target (che non definirei polli). Il loro pubblico loro l’ha ben in testa, sanno quello che vogliono e come comunicare con loro in modo efficace. Dal mio punto di vista, se io non sono il suo target non posso generalizzare dicendo che loro stiano vendendo fuffa.

Big Luca, per esempio, è uno dei pochi che sa il fatto suo. Ha un target basso sotto l’aspetto della preparazione digitale e del marketing in generale ma pure Aranzulla ci fa i big money con i “niubbi” e non c’è niente di male. Semplicemente molti di voi sarete target, ma se osserviamo la sua strategia, il modo di comunicare ecc.. non possiamo parlare di un fuffaro perché si capisce che ogni cosa è messa nel posto giusto e di proposito.

Il modello è quello dell’Infobusiness o dell’infoprodotto

Il suo modello è quello dell’Infobusiness o dell’infoprodotto come lo chiamavano una volta. Funziona alla grande, perchè costa poco e rende molto. Una volta un ebook costava 7 dollari o 27 quelli con i video. Adesso stanno alzando il tiro con l’aggiunta di slide e video che a loro costano zero ma te li vendono a 1000 euro con un margine di profitto elevato che gli permette di pagare molta pubblicità, grazie anche agli haters che ne abbassano i costi interagendo nelle sue inserzioni che ha studiato bene sul modello di Merenda (io sono Dio e voi non siete nessuno, già visti migliaia di volte in America) che ti permette di abbassare gli unici veri costi della sua attività, la pubblicità.

Personalmente osservo lo scenario da più punti di vista, osservandone tutte le sfumature. L’amore per il mio lavoro, mi consente di osservare il personaggio nella sua ottica reputazionale, premettendo che non mi fa empatia, ma di fatto è sul mercato come lo sono Aranzulla, la Ferragni e via dicendo e ignorarli sarebbe secondo me, un madornale errore.

Qui di seguito, le mie osservazioni:

1. Big Luca, così si fa chiamare, vien fuori dall’accademia di Alfio Bardolla, ne segue il suo stile e si fa sponsorizzare da egli stesso durante i suoi video: il circolo dell’infinito è coerente tra le parti, quindi la risonanza, a prescindere dalle sponsorizzate, è molto alta.

2. Guru o presunto tale, gli imprenditori che seguono la dialettica di Bardolla, Re, Merenda, Big Luca e compagnia bella, rasentano il 18% e questo per me rappresenta un punto importante di osservazione: è la stessa % di pubblico che segue la Ferragni e che piaccia o no, questi personaggi hanno un fatturato che da posti di lavoro, quindi, da prendere in esame. E questo non fa altro che sottolineare l’osservazione sulla “ridondanza” esposta da Daniele Vinci.

3. La dichiarazione dell’evento a Londra non è affatto da sottovalutare, per 2 ragioni.
La prima, di carattere socio culturale, evidenzia come Casalpusterlengo, Cuggiono, Poggibonsi, Bitritto, rappresentano le “province” dimenticate dai grandi guru. Seguendo i concetti delle neuroscienze cognitive al mktg (e Saletti ne ha fatto un business, quindi zero fuffa), la citazione di esse comporta il non denigrare e dimenticare nessuno, facendo risultare importante l’imprenditore di zona ma senza risultare sborone, in eccesso o in difetto.

La seconda segue analisi imprenditoriale accurata, se consideriamo che il business italiano con fatturato superiore a 700.000 € è concentrato proprio a Londra. Nel 2016, Londra era considerata la quinta città italiana e il fenomeno negli ultimi 2 anni è andato in crescita. È un buon osservatore e sicuramente conosce il suo pubblico.

4. La nicchia di mercato che ha colpito gli consente di avere una buona reputazione. I commenti che puntano a denigrarlo, gli consentono di crescere sotto il piano della credibilità, piuttosto che indietreggiare e i numeri gli danno ragione. Lo stesso fenomeno, è palesemente visibile in politica, ad esempio nella fetta di Nutella di Salvini, tanto per citare un esempio.

Una buona reputazione si costruisce partendo da una giusta osservazione, una buona analisi, il coraggio di sbagliare e continuare a costruire, la perseveranza nel continuare a percorrere la propria strategia.

Probabilmente se questi guru vendono tanto e se vendeno hanno ragione loro, tutto dipende dal target che ti interessa colpire, io come molti altri di noi abbiamo un target più “Professionale” quindi anche la comunicazione sono più “professionali”.

Ogni anno stanzio del budget per fare formazione, perché parliamoci chiaro chi pensa di essere arrivato è un coglione, ognuno di noi dovrebbe fare formazione.

Preferisco per esempio spendere per un corso con Lindstrom esperto in molti a seguire che è un genio del marketing cognitivo. anche se scrive libri in cui non dice nulla ma sono dei best sellers.

Mi interessano questi big guru solo perché noto una marea di gente che ne parla benissimo come di quelli che ne parlano malissimo.

Io dico solo che se esistesse veramente una persona in grado di aumentare del 10% (non dico di più) il fatturato di qualsiasi azienda di qualsiasi dimensione e di qualsiasi settore merceologico a prescindere da qualsiasi considerazione o paletto. questa non avrebbe tempo di respirare altro che fare corsi online… Sarebbe contesa da tutte le grosse aziende a suon di dollaroni!
Invece abbiamo aziende anche grosse che faticano a crescere pur spendendo molti più soldi del corso qui proposto. Ma saranno tutti stupidi?

ESPERTO IN: realizzazione siti internet | grafico pubblicitario | indicizzazione e posizionamento siti  

Fornisco servizi di consulenza a grandi e piccole imprese, pubbliche amministrazioni e privati coinvolgendo i più innovativi media realizzo siti internet, eCommerce e grafica pubblicitaria.
La mia esperienza decennale in studi grafici italiani ed esteri mi permette di Impartire lezioni in: grafica, web, fotografia digitale, video editing e marketing.  
CONTATTAMI QUI – Tel. 348.76.23.486