Art Director – Leonardo Calabresi

Chi è il direttore artistico?

I direttori artistici sono responsabili dello stile visivo e delle immagini su riviste, giornali, packaging dei prodotti e produzioni cinematografiche e televisive. Creano il design complessivo per un progetto o dirigono altre figure nello sviluppare opere d’arte o layout.

I direttori artistici lavorano per aziende di pubblicità e pubbliche relazioni, editori di giornali e riviste, società specializzate in servizi di design e industrie teatrali, cinematografiche e video.

Art Director – Leonardo Calabresi

Chi è il direttore artistico?

Cosa fa un direttore artistico?
Com’è l’ambiente di lavoro di un direttore artistico?
In quali settori lavorano i direttori artistici?

Cosa fa un direttore artistico?

Un art director in genere supervisiona il lavoro di altri designer e artisti che producono immagini per televisione, film, spettacoli dal vivo, pubblicità o videogiochi. Determinano lo stile o il tono generale desiderato per ogni progetto e articolano la loro visione agli artisti che inviano immagini, come illustrazioni, grafica, fotografie, diagrammi e grafici, o scenografie e set cinematografici.

Un art director lavora con lo staff di arte e design di agenzie pubblicitarie, società di pubbliche relazioni e editori di libri, riviste o giornali per creare progetti e layout. Lavora anche con produttori e registi di produzioni teatrali, televisive o cinematografiche per supervisionare scenografie.

Il loro lavoro richiede loro di comprendere gli elementi di progettazione dei progetti, ispirare altri lavoratori creativi e mantenere i progetti nel budget e nei tempi. A volte, sono responsabili dello sviluppo dei budget e delle scadenze.

Un art director in genere farà quanto segue:

– Determina il modo migliore di rappresentare visivamente un concetto
– Determina quali fotografie, arte o altri elementi di design utilizzare
– Sviluppa l’aspetto generale o lo stile di una campagna pubblicitaria
– Sviluppa l’aspetto generale o lo stile di un set teatrale, televisivo o cinematografico
– Supervisiona lo staff di progettazione
– Rivedere e approva progetti, opere d’arte, fotografia e grafica
– Parla con i clienti per sviluppare un approccio e uno stile artistico
– Coordina le attività con altri dipartimenti artistici o creativi
– Sviluppa budget e tempistiche dettagliate
– Presentare i disegni ai clienti per l’approvazione

Nota: anche se i direttori artistici dovrebbero avere un certo giudizio di progettazione grafica e conoscenze tecniche di produzione, non è necessario per loro eseguire il rendering a mano dei layout o addirittura essere in grado di disegnare bozzetti a mano libera.

Leonardo Calabresi, Art Director:

Come art director sono necessarie forti capacità concettuali.

“Per creare qualcosa di significativo, devi iniziare con un’idea forte. Questa è la spina dorsale dell’arte commerciale. Anche le buone capacità comunicative sono essenziali. Il tuo team deve capire cosa vuoi per consegnarlielo. Articola chiaramente la tua visione o rischi di compromettere la qualità del progetto. “

Come direttore artistico, sei sempre attivo  “Non c’è mai un momento in cui non stai pensando a nuove idee”, quindi amare quello che fai è importante.

In questo settore  come con altri lavori creativi, devi essere in grado di prendere critiche, anche quando non sei d’accordo con il feedback.

I direttori artistici lavorano in una varietà di settori e il tipo di lavoro che svolgono varia in qualche modo con il settore. Tuttavia, quasi tutti i direttori artistici impostano lo stile artistico complessivo e l’immagine visiva da creare per ogni progetto e supervisionano uno staff di designer, artisti, fotografi , scrittori o editori che sono responsabili della creazione delle singole opere che compongono collettivamente un completamento Prodotto.

Quella che segue è una breve descrizione di ciò che gli art director possono fare in diversi settori:

Nell’editoria , i direttori artistici in genere sovrintendono al layout di pagina di giornali e riviste. Hanno anche scelto la copertina per libri e periodici. Spesso, questo lavoro include pubblicazioni web.

Nella pubblicità e nelle pubbliche relazioni , gli art director assicurano che il messaggio e l’immagine desiderati dai loro clienti siano trasmessi ai consumatori. Sono responsabili degli aspetti visivi generali di una campagna pubblicitaria o mediatica e possono coordinare il lavoro di altro personale artistico o di progettazione, come i grafici .

Nella produzione cinematografica , i direttori artistici collaborano con i registi per determinare quali set saranno necessari per il film e quale stile o aspetto dovrebbero avere i set. Assumono e supervisionano uno staff di assistenti art director o scenografi per completare i progetti.

La maggior parte degli art director avrà lavorato per diversi anni in un’altra occupazione prima di essere assunto come art director.

A seconda del settore, potrebbero aver trascorso un po ‘di tempo a lavorare come graphic designer, artista, editore, fotografo o in un’altra arte o occupazione di design prima di diventare un direttore artistico.

Per molti artisti, compresi i direttori artistici, lo sviluppo di un portfolio dall’aspetto professionale (una raccolta di opere che dimostra il proprio stile, capacità e competenza) è essenziale per ottenere un lavoro. Agenzie, registi, case editrici e clienti guardano tutti i portafogli degli artisti quando decidono se assumere o contrattare per un progetto, grande o piccolo.

In futuro è prevista una forte concorrenza per i lavori, poiché molti designer e artisti di talento stanno cercando di entrare nelle posizioni di art director. Gli individui con un buon portafoglio, che può dimostrare una forte progettazione visiva e lavoro concettuale su tutte le piattaforme multimediali, avranno le migliori prospettive.

Link utili:

Art Director Club Italia

Art Director – Leonardo Calabresi