6. WordPress SEO by Yoast, il plugin indispensabile per una buona indicizzazione.

Non dimenticare di indicizzare il tuo sito WordPress con il  plugin adatto, stiamo parlando di WordPress SEO by Yoast, un plugin che ha riscosso enorme successo negli ultimi due anni.
A sostegno del suo successo ci sono i ben 7 milioni di download. Numeri incredibili per un plugin free, sviluppato interamente da uno dei programmatori più famosi di WordPress, Joost de Valk.
Si tratta del plugin più completo e funzionale dal punto di vista SEO, che può essere installato su tutti i WordPress a partire dalla versione 3.3.

Per scaricare e installare questo plugin, è molto semplice, basta recarsi nel pannello di controllo di WordPress, nella sezione Plugin e fare clic sul pulsante Aggiungi nuovo nella parte alta della pagina.
A questo punto apparirà un campo di ricerca, qui inseriamo la seguente chiave di ricerca: “SEO by Yoast” e facciamo clic su “cerca plugin”. Il plugin appare come primo risultato della tabella.
Ora non ci reste che cliccare sul link Installa adesso, attendere il download e l’installazione.
Terminata l’installazione cliccate sulla voce Attiva plugin.
Vedremo comparire nell’admin panel una nuova finestra che ci informerà dell’avvenuta installazione e attivazione del plugin e ci richiederà di accedere, in forma anonima, ai dati del nostro blog per consentire dei feedback e migliorare in futuro il software.
Vi consiglio per motivi di sicurezza di evitare di consentire  la raccolta dei dati, ma se non temete nulla sotto questo aspetto, siate generosi, offrite l’accesso ad alcune statistiche ad un plugin gratuito che deve la sua ottima funzionalità ai feedback degli utenti stessi.
Ora vedremo comparire nel menu laterale di sinistra una nuova voce: SEO.
Non ci resta che cliccare sul link Installa adesso, attendere il download e l’installazione.
Terminata l’installazione cliccate sulla voce Attiva plugin.
Consiglio:
Al momento della configurazione, nella apposita sezione in dashboard di WordPress, dovrai settare alcune impostazioni:
quindi non indicizzare le sottopagine degli articoli, non serve a nulla, quindi non spuntarle: così facendo non rischi dei duplicati nei contenuti, dato che l’archivio di WordPress contiene gli stessi articoli delle categorie.
Non ti conviene attivare le meta keywords, per questa ragione non applicare il segno di spunta alla voce Usare le meta keywords (questo perché i motori di ricerca non considerano più questi tag e dunque sono del tutto inutili).

La SEO Box
La SEO Box è lo strumento più avanzato del plugin e ti consente di analizzare ed ottimizzare i singoli post e le pagine.
Come si utilizza:
partendo dalla Snippet Preview: è un’anteprima di come l’articolo o pagina comparirà nei risultati di Google.
È molto utile per avere un’idea delle informazioni da inserire sia nel title della pagina/post che nella descrizione per attirare e migliorare ciò che vedono i visitatori quando cercano il vostro servizio.
La Focus keyword è la parola chiave (formata anche da più parole) su cui focalizzare l’analisi della pagina. Nel momento in cui la si digita, il plugin in automatico ne suggerirà alcune basandosi sulle ricerche più frequenti di Google. Una volta impostata, se si salva la bozza, il plugin effettua un’analisi del contenuto della pagina verificando dove e quante volte la parola chiave compare. Per avere la massima ottimizzazione SEO, la parola chiave deve comparire nel SEO title, nel permalink, nel titolo del post o pagina e nel contenuto.
SEO title: è la frase che viene inserita nel campo relativo al titolo della pagina ed è l’elemento determinante dal punto di vista SEO.  I motori di ricerca visualizzano solo i primi 70 caratteri del titolo di pagina, quindi non deve essere troppo lungo. Deve contenere le parole chiave per cui si vuole essere raggiunti dai visitatori che effettuano le ricerche, ma allo stesso tempo deve avere un senso e non essere un elenco disordinato di parole, altrimenti chi legge potrebbe non comprendere e di conseguenza non cliccare.
Se invece si clicca su “Generate SEO title” verrà copiato il titolo dato alla pagina o post.
Meta Description: è il testo che compare sotto al titolo nei risultati di ricerca. Dal punto di vista SEO non ha molta importanza, ma è utile per attirare l’attenzione degli utenti, quindi dovrebbe contenere una breve frase che incuriosisca e convinca i lettori a leggere il vostro contenuto. La lunghezza massima è di 140 caratteri.

Page Analysis
Contiene una lista di ottimizzazioni da effettuare per ottenere risultati migliori sulla tua pagina o articolo in termini di SEO.

Occhio ai suggerimenti che ti dà il Page Analysis
In rosso ci sono i problemi gravi, che dovresti assolutamente correggere prima di pubblicare l’articolo, in giallo ciò che può andare ma potresti migliorare, segnalati in verde le impostazioni ottimali che hai compilato in modo corretto.
Ciascun elemento è spiegato in modo eloquente, così anche i meno eruditi del web ed i neofiti di WordPress possono operare senza troppi intoppi.