18. Tecniche di indicizzazione per i video

In fatto di indicizazzione video, non è molto facile reperire informazioni attendibili. In questo manuale avrete a vostra dispozione questa breve guida per ottimizzare i vostri video in pochi step.
Per farti meglio intendere questo argomento, ti fornirò un esempio concreto, fingendo di voler realizzare dei corsi di pittura online o dal vivo (non è importante che i corsi si svolgano solo online).

La parola chiave principale
Individuate come primo step la vostra parola chiave primaria (ti invito a ripassare la sezione in cui spiego Google Trends e lo strumento per la pianificazione delle parole chiave di Google Adwords).  Nel mio caso la parola chiave su cui punterò è “corso di pittura”.

Creare un Canale
Per rendere efficace la vostra strategia web marketing dovrete creare un canale dedicato ai vostri servizi. In questo caso non chiamerò il mio canale “I quadri di Leo” (anche se “quadri” è una buona parola chiave”, ma piuttosto lo chiamerò “Corso di pittura” di Leo. Naturalmente si possono trovare titoli più accattivanti, ma quello che conta è che la vostra parola chiave “Corso di pittura” sia presente nel Titolo del canale.

Il Titolo del video
Come per il canale, anche nel titolo del tuo video è importante che sia contenuta la parola chiave che ti interessa. Nel mio caso specifico (ma anche per la maggior parte di voi), un’ ottima strategia SEO potrebbe essere chiamare il video “Corso di pittura: Lezione 1″, per poi proseguire con la numerazione. Altri esempio:
La pittura su tela | Corso di pittura
    Corso di pittura: “La pittura a olio”
    Corso di pittura per principianti

Potrei mostrarti molti altri esempi ma ti consiglio di non superare  titoli da 70 caratteri e di tenere sempre d’occhio come lavorano i tuoi competitor e magari trarre ispirazione da chi reputate che ci sappia fare particolarmente.

La descrizione del video
La parola chiave principale deve assolutamente comparire nelle prime righe della descrizione del video. Dovrai assicurarti che la descrizione ed il titolo siano coerenti con il reale contenuto del tuo video o rischierai una penalizzazione. Ricordati di inserire nella descrizione alcune parole chiave che possono essere collegate al tuo argomento da indicizzare. Nel mio caso inserirò per esempio “realizzare una spettacolare pittura ad olio”.
Le Tags
Non abusare nell’ inserimento delle tags all’interno del tuo video, tieni conto anche del fatto che YouTube ti indica dei suggerimenti. Nel mio esempio inserirò: pittura a olio, pitture, dipingere, lezioni di pittura, corsi di pittura.

Alcune dritte che fanno la differenza:
Per posizionare al meglio il tuo video, ti consiglio di inserirlo all’interno del tuo blog o sito, avendo cura di scrivere nel titolo e nella descrizione della pagina web le tue parole chiave su cui hai deciso di puntare. Nel mio caso quindi andrò a realizzare un post sul mio blog che intitolerò per esempio “La prima lezione del mio corso di pittura” e nel testo dell’articolo mi assicurerò di parlare dei miei corsi e di inserire le giuste parole chiave, ma queste sono tecniche di cui ti ho già parlato nei capitoli precedenti.
Non dimenticate mai di inserire un link di riferimento al tuo video utilizzando le parole chiave di tuo interesse. Per esempio per la quinta lezione online del mio corso, deciderò di scrivere un articolo dove farò riferimento alla seconda lezione scrivendo: “ti consiglio di ripassare l’argomento guardando la seconda lezione del corso di pittura”, in questo modo sono state collegate al link le parole chiave principali del mio core ebusiness, tutto ciò è un vero toccasana in termini di indicizzazione.