13. Quale piattaforma di E-commerce scegliere?

Fino a qualche anno fa c’era molta diffidenza verso l’ open source, era ancora associato a programmi poco affidabili oppure troppo difficili da installare e configurare.
Per citarne alcuni; Firefox è un progetto open source, Android pure, WordPress pure, sono in crescita e li usiamo quotidianamente.

E-commerce completamente gratuiti?
La risposta arriva dal mondo dell’ open source.
Qui di seguito una lista di Open Source E-commerce, CMS 100% dedicati alla vendita.

OpenCart
OpenCart è una soluzione pronta, immediatamente fruibile, “out of the box”. Basta installare, scegliere il template, aggiungere prodotti e puoi cominciare a vendere. Gestisce ordini, diversi sistemi di pagamento, le spese di spedizione e molto altro.

Os Commerce
osCommerce Merchant, è una soluzione di E-commerce disponibile gratuitamente, molto diffusa, con una ricca serie di funzioni, facilmente configurabile e facile da gestire.

Magento
Magento è considerato la Rolls Royce egli E-commerce. Recentemente acquistata da eBay al 100% ha soluzioni tra loro molto differenti e varie, in grado di accontentare ogni tipo di utenza.

PrestaShop
Prestashop è un’altro software di eccellenza che si sta rapidamente imponendo nella scelta di molti operatori del E-commerce, gode del vantaggio di una community di utilizzatori molto grande che spinge per avere sempre miglioriapplicazioni ed integrazioni. Prestashop vanta oltre circa 40 mila installazioni attive al momento.
Queste che ti ho appena elencato sono CMS che devono essere implementati separatamente da WordPress, te li consiglio quando il tuo business sarà bello affermato e con una cospicua mole di prodotti ed ordini da gestire, inizialmente il tuo obiettivo sarà quello di testare la vendita continuando a lavorare sul tuo blog/sito web magari con un magazzino non troppo ampio, quindi la risposta e la miglior soluzione è nel capitolo successivo.