Mac o windows? L’eterno dilemma

Rispondo a Cristina, Grafica Pubblicitaria di Perugia.

Ciao Leonardo! Ho una domanda per te.
Voglio comprare un nuovo device da utilizzare per il mio lavoro, che principalmente è quello di grafico e ogni tanto anche web designer.
Qui sorge il dubbio esistenziale: mac o windows?
Premetto che io ho sempre avuto dispositivi windows ma il mio sogno è sempre stato un bel iMac da 27″.
Tu cosa mi consigli? Su cosa lavori? E poi, non meno importante, prendo un portatile che poi attacco ad uno schermo e tastiera esterni o direttamente un fisso?
A te la parola!

Cara Cristina ascolta il tuo cuore.

Dipende se fai parte della setta o se sei atea…

Scherzi a parte, ti vorrei fare qualche domanda…

Ti muovi spesso col portatile o non hai un gran bisogno di mobilità?

Quanto vorresti spendere al massimo?

Se vuoi usare Sketch per il web design devi per forza prenderti un Mac.. altrimenti Windows.

Su Windows è uscito Affinity designer (c’è anche per Mac) che merita

IMACDi primo acchitto ti direi iMac tutta la vita. Longevità, sicurezza e velocità. Non devi formattare ogni due mesi e oggettivamente io trovo tutto più intuitivo. Vengo da un passato di pc (12) anni e altrettanti di mac. Non tornerei più indietro. A meno che tu non sia in grado di assemblare pc (come lo ero io) e quindi abbastanza consapevole da saper tenere il tuo pc pulito pulito. In quel caso oggettivamente alla metà del prezzo puoi avere una bomba di macchina (a livello di prestazioni)..rimane secondo me comunque un abisso concettuale tra i sistemi operativi ma, si sa, anche l’abitudine conta.

Mac Vs Windows il costo non è un elemento da poco…

Parlando di cellulari (perchè appunto non ho sufficiente esperienza per parlare di computer Apple), so per certo che si possono avere dispositivi con caratteristiche tecniche nettamente superiori alla metà del prezzo di un iphone… per questo motivo a molti utenti nasce il dubbio…

Mac: sistema più sicuro, mai un blocco o riavvio inaspettato, backup incrementali automatici, niente virus, plug & play, inizializzazione e reinstallazione OS in 40 min senza preoccuparsi di driver, sistemi operativi gratuiti da 10 anni, design da paura, portabilità estrema, batterie che durano 12 ore…computer che funzionano ancora alla grande dopo molti anni…

Esperienza in Windows con sottosistema Ubuntu e Mac e lì trovo totalmente indifferenti tranne per la questione che accennavo del multidesktop e del trackpad, ultimamente preferisco Windows perché trovo che gestisca meglio la RAM, sul Mac con 16gb di RAM sono spesso costretto a riavvii forzati, c’è da dire che uso un quantitativo di applicazioni e processi non da tutti e che su Windows ho 20gb di RAM invece che 16 (strana configurazione ma aggiungo RAM al bisogno e prima ne avevo solo 8

Ho diversi anni di esperienza sia con windows e con mac: vorrei darti dei consigli. Premetto che io amo sia windows che Mac e reputo che ENTRAMBI abbiano i loro difetti, non c’è un vincitore assoluto. Dipende tutto da cosa devi fare.

Ora, andando sul web design ti consiglio prettamente un mac portatile, ora motiverò la mia risposta.

I portatili Apple hanno innanzitutto la copertura dello spazio colore sRGB, fondamentale se fai web design (anzi, indispensabile…) cosa che il 95% dei portatili con windows non hanno. Hanno una risoluzione davvero elevata, un monitor retina per lavorarci è assolutamente indispensabile! Ovviamente dovrai acquistare un monitor esterno, un 27″ non sarebbe male, per poter lavorare meglio quando sei a casa/ufficio.

L’ultimo portatile di Mac con la Touchbar, sebbene sia figa, non ha una utilità specifica, ti aiuta in certi casi ma la uso davvero poco. Prendi un bel portatile comodo da portarti dietro per poi avere una postazione più seria a casa o in ufficio da dove lavorerai la maggior parte del tempo.

Un PC da 2000€ ti andrà avanti per 2000 anni, ma dovresti conoscere le dinamiche, stare attenta ai virus, saperlo tenere, aprirlo, togliere la polvere ogni tanto, cambiare la pasta termica, formattarlo ogni tot (se non sei in grado di tenerlo pulito) e molto altro.

Io personalmente ho un portatile apple di ultima generazione e come PC un fisso con le contropalle per elaborare video ho un assemblato che mi sono fatto per conto mio. Mi trovo davvero comodo!

Con 2k ti fai un pc che a livello prestazionale supera di gran lunga il mac. Io uso entrambi i sistemi operativi e posso dirti che la differenza si nota. I mac montano sempre un hardware vecchio minimo di una generazione rispetto al mercato attuale. Come periferiche, ho letto dei commenti che mi hanno fatto capire che la gente conosce solo un tipo di hardware, quello apple, e non ne ha mai provati altri, quindi mi permetto di dire che parlano senza dati alla mano. Ci sono trackpad e mouse che sono nettamente superiori a quelli apple. In più alcune scelte di assemblaggio della apple non sono totalmente condivisibili: monitor 5k con vga di fascia medio/bassa. Mah… da utilizzatore di entrambi i sistemi ti consiglio windows. Su pc mai un crash, mai antivirus di terzi, stabilità e performance superiori ( e questi sono miei riscontri). Con il pc hai la possibilità di aggiornarti i componenti senza preoccuparti più di tanto. Pensa anche la longevità: l’obsolescenza controllata esiste, ma sui pc, se compri hw di ultima generazione, campi più di sei anni e se ci tieni lo puoi curare e far durare di più con dissipatori più prestanti e un airflow migliorato, cosa che i mac non sanno nemmeno cosa siano.

Purtroppo vedo gente che si lamenta tanto di windows solo perchè non lo sa usare: semplicemente. Questo è il mio modesto parere.

Ho usato per 3 anni un macbook pro e sono poi tornato/passato ad un laptop windows 10.
Se parliamo di affidabilità per quanto riguarda il sistema operativo stravince OSX, punto.

Si può dire qualsiasi cosa sulla bontà delle nuove versioni di windows ma non mi è mai successo di fare un aggiornamento su mac e avere il pc in crash ogni 3×2 per driver non compatibili con la versione o cosette del genere. Altro punto a favore di Apple è l’ecosistema dei suoi dispositivi, se hai prodotti Apple, stai con Apple, una botta di comodità pazzesca con il minimo sforzo.
Windows stravince su personalizzazione, prestazioni a parità di prezzo, upgrade e disponibilità programmi.
Se fai grafica un vantaggio di Apple sono gli schermi, difficili da battere se non con schermi esterni di un certo livello, pochi laptop hanno una resa colore come quella dei dispositivi con la mela.
Il discorso trackpad secondo me è inutile, se fai grafica usa un mouse o una tavoletta per carità, se devi fare un micro-ritocco al volo un trackpad vale l’altro.

E non dite che i monitor apple sono migliori degli altri. I pannelli non sono i loro, li fornisce o la samsung o la lg. Nemmeno gli eizo hanno pannelli proprietari. Non diciamo fesserie… ci sono laptop che in tutto e per tutto, schermo, trackpad, hardware interno, superano qualsiasi macbook pro. Sono macchine che costano ma montano hw full size da desktop

Avete mai “smontato un Mac” ?
Nel suo interno troverete tutti componenti di brand diversi, da RAM fujitsu a brand come Kingston…per non parlare della CPU, personalmente la penso come Francesco Cascio che con 2k metti su un mega PC !

E un’ultima cosa che magari può sembrare poco inerente al discorso. Oltre che lavorare io ci gioco col pc e in sessioni di gioco pesante, dove gpu e cpu lavorano ad alto regime, io sto tranquillo quando il cliente mi chiama per delle modifiche su Ps e Ai aperti contemporaneamente con il gioco in esecuzione in background. Questo per farti capire la differenza. Su mac certe operazioni non le fai senza rallentamenti…

Da quando c’è Windows 10 è solo una questione di gusti personali. Sono entrambi ottimi sistemi operativi. Se la grafica che fai non prevede di gestire file giganteschi o dalla complessità allucinante, se non fai editing video ad alti livelli o modellazione 3d, prenditi un ottimo portatile e uno schermo da 27.

Io li ho provati tutti. La apple faceva bei dispositivi fino a quando sono usciti l’iMac sottile, il MacBook Air e il MacPro a forma di bidone della monnezza.

I nuovi iMac (sottili) hanno un sacco di problemi, i MacBook Pro hanno hardware indecente rispetto al prezzo di acquisto e i MacPro costano quanto un Fiorino ammetano. Però l’ambiente di lavoro è spettacolare. Hackintosh ci provai anni fa, era ancora immaturo e pieno di rogne per installarlo, ma ultimamente ne sento parlare positivamente. Col PC Windows spendi poco e se lo usi bene non hai bisogno di formattare ogni 6 mesi. (Ho fisso e portatile Windows da 4 anni, fascia media, vanno ancora come se fossero nuovi). Io ho un iMac late 2010 che va ancora come il giorno che l’ho acquistato e lo uso per grafica-webdesign, un fisso win per la grafica, un portatile win per spostarmi dai clienti per manutenzioni al volo su grafiche o siti web, un portatile linux del 2005 che uso per i test più estremi e quest’ultimo lo sto rimpiazzando con un PC linux assemblato 10 anni fa, che fungerà da server locale.

Se sei ricco, ti direi “apple tutta la vita”.

Dipende se fai parte della setta o se sei atea…

10 anni fa si poteva dire che gli schermi del mac erano “migliori”..
ora negli studi d’alto profilo i Mac li hanno le segretarie… Ma anche i top designer di tutto il mondo.

 

ESPERTO IN: realizzazione siti internet | grafico pubblicitario | indicizzazione e posizionamento siti  

Fornisco servizi di consulenza a grandi e piccole imprese, pubbliche amministrazioni e privati coinvolgendo i più innovativi media realizzo siti internet, eCommerce e grafica pubblicitaria.
La mia esperienza decennale in studi grafici italiani ed esteri mi permette di Impartire lezioni in: grafica, web, fotografia digitale, video editing e marketing.  
CONTATTAMI QUI – Tel. 348.76.23.486

Posted in Ask Leonardo - Rispondo alle vostre domande, Curiosità, Performance.