COME USARE IL TUO SITO WEB PER CRESCERE GLOBALMENTE

 

COME USARE IL TUO SITO WEB PER AIUTARE A CRESCERE GLOBALMENTE IL TUO BUSINESS

Se hai un sito web, hai già fatto un grande passo avanti verso il mercato internazionale. Questi cinque suggerimenti possono aiutarti a utilizzare il tuo sito Web per vendere le tue consulenze e servizi agli acquirenti del mondo.

E se ti dicessi che la tua azienda potrebbe già essere globale?

È vero. Anche se non te ne sei reso conto, probabilmente stai già gestendo un’attività globale e hai fatto un enorme passo avanti verso proficue vendite internazionali.

Internet rende quasi tutte le aziende globali.

Se hai un sito web, un negozio di e-commerce o anche una pagina di Facebook, gli acquirenti di tutto il mondo possono trovarti. È davvero così semplice. Ecco perché molte delle regole e dei miti tradizionali della crescita delle vendite attraverso l’esportazione sono stravolti, soprattutto per le piccole e medie imprese.

Secondo il Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti, il 95 percento degli acquirenti del mondo e il 70 percento del potere d’acquisto sono al di fuori dell’Italia. C’è un enorme mercato potenziale e molti sono interessati ai prodotti e ai servizi “Made in Italy”.

Se gli acquirenti sono là fuori e puoi capire come venderli in modo sicuro ed efficace, allora perché non farlo?

I seguenti cinque suggerimenti potrebbero aiutarti a indirizzare la tua azienda verso una crescita redditizia dalle vendite globali, basandosi sul sito web e sull’impronta digitale che hai già per promuovere la tua attività oltre il confine nazionale.

1. Semplificare le transazioni globali.
La vendita a livello internazionale sarà diversa rispetto alla vendita nazionale, ma per fortuna ci sono strumenti di internet per aiutarti a guidarti facilmente attraverso i passaggi transazionali. Il pagamento in diverse valute, come le pratiche doganali e le pratiche di spedizione, può sembrare scoraggiante. Piattaforme di pagamento e strumenti di spedizione internazionali integrati forniscono soluzioni semplici perfettamente adatte sia ai debuttanti che ai veterani nel commercio globale. Segui i loro processi passo-passo e sarai guidato in modo esperto attraverso i dettagli delle tue transazioni internazionali.

2. Studia bene i dati.
La buona notizia è che potresti già avere ottime informazioni sulla domanda globale e le opportunità per il tuo prodotto o servizio. Ad esempio, le aziende possono inviare richieste occasionali ai turisti stranieri che trovano il loro prodotto mentre visitano l’Italia e informarsi su come acquistarlo a casa. Anche se non stai ricevendo richieste esplicite, le probabilità sono che hai visitatori di siti web internazionali. Un modo semplice per scoprire da quali paesi i visitatori del tuo sito web provengono è quello di installare un codice di monitoraggio Google di routine sul tuo sito web. Il codice di monitoraggio fornirà analisi che consentono di identificare rapidamente le statistiche e le tendenze per il traffico del sito web. I dati possono essere utili, ad esempio, quando stai mettendo in campo richieste da potenziali rappresentanti.

Se il traffico del tuo sito mostra che un certo mercato ha un potenziale di vendita, puoi prima concentrare i tuoi sforzi. In seguito potresti persino creare contenuti speciali per quei mercati di destinazione.

3. Colmare il divario linguistico.
Molti dei potenziali acquirenti del mondo leggono l’inglese, ma non tutti lo fanno. Non trascurare l’importanza di rendere il contenuto il più accessibile possibile per il tuo mercato di riferimento dei potenziali clienti che desiderano sapere cosa hai da offrire e di effettuare i loro ordini.

Se sei preoccupato, i servizi di traduzione non sono nel tuo budget, il traduttore di siti web di Google è uno strumento pratico e gratuito che rende il tuo sito Web immediatamente disponibile per i visitatori che preferiscono una lingua diversa; appare come un pulsante sulla pagina che i visitatori possono utilizzare per selezionare una lingua e auto-tradurre il contenuto. È una traduzione perfetta e colloquiale? No, ma è una soluzione molto funzionale e pratica per aiutare i visitatori di tutto il mondo a fare affari con te nella loro lingua preferita.

4. Garantire l’accessibilità mobile.
Creare un sito web ottimizzato per i dispositivi mobili attraverso un sottodominio separato o un dominio .mobi era un altro ostacolo per le aziende, ma non è più così. Fortunatamente, i modelli di sito reattivi significano che i siti Web di oggi vengono automaticamente visualizzati correttamente su tutti i tipi di dispositivi in ​​tutti gli orientamenti. A livello nazionale, questo è importante perché i motori di ricerca possono omettere i siti che non sono ottimizzati per i dispositivi mobili dai risultati di ricerca su un dispositivo mobile. Ed è vantaggioso per i tuoi clienti: i siti Web mal formattati male per il mobile possono impedire ai consumatori di rimanere sulla pagina.

Mentre un sito Web ottimizzato per i dispositivi mobili è importante, Questo e altri fattori culturali si traducono in una maggiore percentuale di utilizzo di Internet mobile in molti mercati internazionali rispetto all’Italia . Inoltre, la prevalenza della copertura 3G e della fatturazione a tariffa per megabyte significa che i siti ottimizzati a caricamento più veloce avranno più successo con acquirenti nei mercati emergenti. Assicurati che le immagini siano dimensionate correttamente e che tutte le funzionalità siano necessarie per la funzionalità del sito web.

ESPERTO IN: realizzazione siti internet | grafico pubblicitario | indicizzazione e posizionamento siti  

Fornisco servizi di consulenza a grandi e piccole imprese, pubbliche amministrazioni e privati coinvolgendo i più innovativi media realizzo siti internet, eCommerce e grafica pubblicitaria.
La mia esperienza decennale in studi grafici italiani ed esteri mi permette di Impartire lezioni in: grafica, web, fotografia digitale, video editing e marketing.  
CONTATTAMI QUI – Tel. 348.76.23.486

Posted in ecommerce, Guida Web Business, Performance, Strategie e risorse.